Nuovo Behemoth: Valomyr

Ne ho sentito parlare per la prima volta investigando nei meandri delle cripte dove l’Osservatorio conserva i saperi più antichi: testi precedenti al Cataclisma, testimonianze dirette dell’evento e simili. È solo grazie a quegli scritti se conosco il nome della creatura, e il perché faremmo bene a concentrarci sulla minaccia che da solo incarna. La sua presenza mi fa capire che il Maelstrom sta crescendo, perché è riuscito a disturbare qualcosa di simile ad un’antica divinità, che per ere si è accontentata di cibarsi dell’aether radiante nei cieli più alti.

Ammetto di aver pensato, o meglio, sperato, che questa specie vivesse solamente nelle leggende. Siamo sopravvissuti a tutte le invasioni, eppure la battaglia contro i Behemoth persiste. Una bestia titanica che si ciba di luce bruciante, in grado di comandare sciami di droni capaci di ridurre le vele di un’aeronave a brandelli in un istante: questa è l’ultima cosa di cui Ramsgate ha bisogno, per non parlare del resto delle Isole Frantumate.

Non possiamo più ignorare le stelle cadenti, attribuendole a semplici fenomeni aetherici. Non c’è più dubbio ormai. Il Valomyr ha raggiunto il Maelstrom.

-Dal diario della Dott.ssa Shaed Priyani

Precipitazioni celesti

Per settimane i segni si sono manifestati. Il fabbro dell’aether e gli osservatori hanno notato bizzarre meteore cristalline schiantarsi sulle Isole Frantumate, araldi delle leggende. Mentre la Glaciazione ricopre la città, il Valomyr è disceso dai cieli per sfidare gli Slayer di Ramsgate.

Secoli immemori spesi ad evolversi negli strati più alti della sfera celeste donano al Valomyr un aspetto oltremodo alieno. L’aether che forma la sua forza vitale e forma fisica è mascherato a malapena dal suo esoscheletro organico, ma non ci sono dubbi sul fatto che il Valomyr sia un essere di pura potenza. In particolare, espelle questa energia sotto forma di raggi di luce bruciante che spaccano la terra sotto i suoi piedi… e qualunque forma di vita abbastanza stupida da sbarrargli la strada.

Valomyr

La accendiamo

Ovviamente i raggi di luce non sono altro che una parte di ciò che il Valomyr può fare con l’aether radiante. Rappresenta una delle più pure manifestazioni viventi di aether mai viste dagli Slayer di Ramsgate: sfrutta la sua energia e il suo potere molto più degli altri Behemoth, che si affidano alla forza e a colpi fisici per abbattere i loro nemici.

Droni radianti

Il Valomyr è un particolare Behemoth in grado di creare e controllare sciami di droni radianti, ognuno dei quali può sparare letali raggi laser. Questi droni possono essere disposti come un indistruttibile muro di energia che spinge indietro gli Slayer, oppure in formazioni molto più complesse e praticamente impossibili da evitare.

Radiantotteri

Il Valomyr metabolizza aether radiante concentrato ad una velocità finora mai vista negli altri Behemoth, e può impiegare questa energia in modi abbaglianti e pericolosi. Una delle sue difese più efficaci è anche un potente attacco: sciami di proiettili radianti, soprannominati “radiantotteri” dagli Slayer, vorticano attorno al Behemoth, creando un doloroso sciame vorticante.

Esplosioni Radianti e Scudi Radianti

Quando viene affrontato a viso aperto, il Valomyr spesso attaccherà direttamente con l’aether puro, provocando un’esplosione di potere devastante. Questi Behemoth possono anche utilizzare questa energia concentrata per formare un trasparente scudo geodetico, intrappolando con sé alcuni avversari, mentre gli altri si sforzano di rompere la barriera dall’esterno.

Ipersalto

Nativo delle altissime e isolate isole ricche di aether, il Valomyr possiede un’abilità unica che gli consente di consumare ed usare aether per muoversi nel suo territorio; più in particolare, può trasformarsi in pura energia radiante, saltando per brevi distanze prima di materializzarsi senza effetti collaterali. Questi ipersalti permettono ai Valomyr di evitare facilmente attacchi lenti o localizzati come granate o mine.

Combatti la luce

Nonostante il Valomyr sia un avversario relativamente nuovo, gli Slayer più attenti stanno già condividendo tra di loro strategie per sconfiggere questo orrore radiante. Le armi oscure sono praticamente obbligatorie quando si combattono dei pesi massimi radianti come il Valomyr. Sono consigliate anche armature resistenti ai danni radianti; la velocità è essenziale per muoversi attraverso i suoi attacchi, schivate precise sono necessarie per sopravvivere ai letali raggi radianti: le schivate delle lame a catena, i balzi con il martello e le spade offrono una mobilità ulteriore che aiuta a mitigare gli effetti dei dolorosi sciami che circondano il Valomyr in ogni momento; lame a catena, lance da guerra e pistole possono rivelarsi molto efficienti nell’eliminare i droni e colpire il Valomyr dalla distanza. i colpi rinforzati dell’ascia e le esplosioni stordenti del martello sono molto utili per oltrepassare gli implacabili attacchi radianti del Behemoth.

Equipaggiamento del Valomyr

La corazzaia Moyra Heigsketter e l’armaiolo Wils Bormen hanno lavorato sodo a dei design che incorporino nell’equipaggiamento i nuovi trofei del Valomyr. Le risultanti armi e armature hanno elementi affilati e organici che incanalano naturalmente l’energia radiante, e allo stesso tempo richiamano l’aerodinamicità del possente carapace del Valomyr.

Equipaggiamento del Valomyr

È solo l’inizio

Mentre la Glaciazione continua a persistere nelle Isole Frantumate, il Valomyr disceso dall’alto è pronto sia a tormentare che a ricompensare gli Slayer di Ramsgate. La città al confine con il Maelstrom sta affrontando minacce sempre più gravi e eventi inaspettati sono dietro l’angolo - siamo curiosi di sapere come li affronterete. Visita il forum e dicci cosa ne pensi e come hai intenzione di affrontare il possente Valomyr… e tutte le prossime sfide.


I commenti sono bloccati. Visita il forum per discutere di quest'articolo